Visita guidata del Castello di La Tour d'Aigues e dei suoi giardini dimenticati

Visita guidata del Castello di La Tour d'Aigues e dei suoi giardini dimenticati

© Département de Vaucluse - Collection du château de La Tour d'Aigues - Gravure A.J Meunier XVIIIe

Visita guidata del Castello di La Tour d'Aigues e dei suoi giardini dimenticati

Françoise Genoulaz, guida del patrimonio. I giardini e il Parco del Castello di La Tour d'Aigues oggi scomparsi hanno lasciato numerose tracce nel paesaggio. I diversi livelli dei suoi giardini terrazzati sono ancora visibili dal castello così come le pareti dell'aranciera e i portici recentemente restaurati. Così com'è oggi, il sito è un formidabile trampolino di lancio per l'immaginario.

A proposito del luogo

Château de La Tour d'Aigues 84240 La Tour-d'Aigues
  • Château, hôtel urbain, palais, manoir
  • ,
  • Monument historique

Il castello di La Tour d'Aigues en Vaucluse, proprietà del Consiglio Generale, ospita dal 1987 un museo delle maioliche. In occasione dei lavori di restauro del castello, effettuati dal Consiglio Generale di Vaucluse, e degli scavi archeologici condotti dal 1976 al 1980, è stato portato alla luce un importante insieme di ceramiche, vetrerie, piastrelle di pavimentazione. La Torre d'Aigues è stato un centro di produzione di maioliche nella seconda metà del XVIII secolo grazie» a Jean-Baptiste-Jérôme BRUNY (1724-1795), proprietario del castello. Questo discendente di una famiglia della grande borghesia marsigliese era uno studioso, un appassionato di storia naturale, di medicina, di agronomia e un grande amante dell'arte. Il suo spirito d'impresa, la sua curiosità, il suo gusto per la ricerca applicata lo portò a tentare diverse esperienze nei più svariati campi: così creò una terragliera in una roccaforte vicina al castello, di cui alcune produzioni si trovano al museo. Si circondò di a

Château de La Tour d'Aigues Musée des Faïences, conseil général de Vaucluse