Visite guidate e libere al Ninfeo Gallo-Romano a Gennes

Sito privato aperto alla visita da parte dei proprietari.

Sito privato aperto alla visita dai proprietari. Visita libera il sabato e la domenica dalle 14 alle 17. Visite guidate il sabato e la domenica alle 14.00, 15.30 e 17.00. Accesso PMR completo.

A proposito del luogo

1 place St Veterin 49350 gennes
  • Monument historique
  • ,
  • Site archéologique

Il ninfeo è situato in una proprietà privata, in luogo detto Mardron vicino alla chiesa di San Veterano sul comune di Gennes. La sua facciata è rivolta a nord-ovest. Gli scavi hanno permesso di liberare l'abside di 3,94 metri di raggio, i cui pilastri terminali, sporgenti, raggiungono i 4,75 metri di altezza. Nella cella, sei pilastri dovevano sopportare le statue delle ninfe collocate in nicchie, ma si è ritrovato solo un braccio di donna. L'acqua era portata al ninfeo da un acquedotto di 800 metri di lunghezza che proviene dalla fontana di Chapeau di cui si dice che abbia poteri benefici. Storico È nel 1812 che il ninfeo è stato descritto per la prima volta da Jean-François Bodin che vedeva dei bagni nei due metri di parete a semicerchio che usciva dal suolo. Nel 1839, V Godard-Faultrier riconosce il percorso dell'acquedotto fino al ninfeo. Il monumento fu completamente messo in luce da Charles d'Achon e Paul de Farcy tra il 1882 e il 1898\. L'edificio è classificato come monumento s

Come arrivare: luogo privato