il giro infinito degli strumenti

Collezione unica di utensili di oltre 2 secoli, per legno, pietra e ferro, ogni volta esposti in famiglia e nel loro ambiente. Sono stati utilizzati per costruire castelli e cattedrali...

Bernard di Marzio

Collezione unica di utensili di oltre 2 secoli, per legno, pietra e ferro, ogni volta esposti in famiglia e nel loro ambiente. Sono stati utilizzati per costruire castelli e cattedrali. Tutta la nostra cultura e il nostro passato!

A proposito del luogo

Manoir de Launay 49400 Villebernier
  • Château, hôtel urbain, palais, manoir
  • ,
  • Monument historique

Da una parte e dall'altra di un piccolo maniero che acquisisce nel 1444, René d'Angiò sviluppa tra il 1447 e il 1459 un edificio a S di cui la parte Nord, dotata di un affretto d'ingresso e di due torri d'angolo è dedicata agli appartamenti dei signori ricevuti e la corte Sud al logis royal. Nonostante il suo aspetto difensivo (cinta di fossati, feritoie, entrata fortificata), il castello è caratteristico dei «manieri in campagna» del re René: silhouette molto frastagliata ma volumi architettonici semplici delle facciate esterne; raffinatezza e comfort degli spazi interni (grandi finestre, camini numerosi), dove la decorazione è ancora gotica fiammeggiante (cappella). Come Baugé, Launay possedeva un giardino.

Come arrivare: 4 km da Saumur, riva destra verso Tours, segnalato da e dopo il secondo ponte di Saumur, 49400 Villebernier

Manoir de Launay Manoir de Launay