Visita libera delle collezioni permanenti del museo

Le nove sale espositive permettono di scoprire diversi aspetti della seconda guerra mondiale: la Resistenza e la Deportazione, il regime di Vichy e la sua propaganda attraverso l'immagine, la vita...

©Ville de Brive

Le nove sale espositive permettono di scoprire diversi aspetti della seconda guerra mondiale: la resistenza e la deportazione, il regime di Vichy e la sua propaganda attraverso l'immagine, la vita quotidiana sotto l'occupazione e la liberazione di Brive. Le collezioni del museo si distinguono per la conservazione di oltre 400 manifesti di propaganda in lingua francese risalenti alla seconda guerra mondiale.

A proposito del luogo

4 rue Champanatier, 19100 Brive-la-Gaillarde
  • Lieu de culture, spectacles, sports et loisirs

La casa borghese del secolo XIXth, la casa della via Champanatier fu acquistato da Edmund e Marie Michelet nel 1929 e si estese nel 1938\. Durante la Seconda guerra Mondiale, Edmund Michelet (chi è stato, allora, il leader (la testa(il capo)) di movimento "il Combattimento" di Limousin) i rifugiati dati il benvenuto e i combattenti(caccia) di Resistenza là. Il museo fu inaugurato il 8 maggio 1976\. Parcheggio di pubblico di

Come arrivare: vicino

Centre d'études et musée Edmond Michelet ©davemar sous licence Wikimedia Commons