"La Ronde des Boulins" o "600 tonnellate alla ricerca di un tetto"...

Questa visita libera, sostenuta da una mostra, si trova nella sala alta del Colombier; è destinata alle persone che non conoscono ancora il monumento.

MAJ/Les Amis de Créteil

Sarete accolti nella sala alta, un tempo riservata ai piccioni, dopo la salita dei pochi gradini della scala presi dallo spessore del muro. Al vostro ryhtme, scoprirete le tre vite del Colombier:
-quella di un Colombier signorile, dal 1375 alla Rivoluzione,
-quella di un edificio di fattoria dimenticato, sfigurato e infine spostato,

  • quella di un monumento protetto, aperto al XXI secolo, e deciso a durare.
    Potrete apprezzare la qualità del restauro identico realizzato negli anni '80.
    Contare su una visita da 30 a 40 min.
    Questa visita suscita molte riflessioni e domande sulla storia contemporanea del Colombier: la sua classificazione, il suo spostamento o la scelta della sua posizione attuale.
    Una recente mostra fa il punto su questi eventi già di mezzo secolo: "Un Colombier in eredità", presentata nella sala bassa del monumento.

A proposito del luogo

Antico Palazzo signorile di Créteil, edificato alla fine del XIV secolo. Nel 1672, il Palazzo Signorile diventa proprietà dell'Hôtel-Dieu. Spostato nel 1972, è stato restaurato secondo i disegni di Viollet-le-Duc, dalla Société d'Histoire et d'Archéologie "Les Amis de Créteil". Esso comporta una sala bassa con "piede" e una sala "alta" ricoperta di bulini a cui si accede da una scala presa nello spessore del muro.

Come arrivare: M8 Créteil-Université Bus 317 Chiesa di Créteil, Transval

Le Colombier